Ingegneria gestionale: esami, materie, piano di studi, università

Dagli esami universitari ai corsi di laurea, ecco il percorso da seguire per laurearsi in ingegneria gestionale. Prima di addentrarci nello specifico dei corsi online di ingegneria gestionale, forniremo una panoramica generale sulla figura che questo corso di laurea intende formare.

Come diventare ingegnere gestionale

Se ti stai chiedendo di che cosa si occupi un laureato in ingegneria gestionale sei nel posto giusto. Questo professionista si occupa di gestire e organizzare la struttura di una o più aziende in modo da ottimizzarne l’efficienza. In poche parole, l’ingegnere gestionale ha il compito di analizzare la situazione corrente di un’impresa per quanto concerne, ad esempio, i costi, le prestazioni dei dipendenti o il contesto competitivo e formulare una valutazione per organizzare e progettare gli interventi che verranno effettuati per apportare un miglioramento tangibile in termini di investimenti, fatturato e crescita dell’azienda. Per diventare ingegnere gestionale è necessario seguire un corso di laurea e sostenere diversi esami che consentiranno ad ogni studente non solo di acquisire competenze tecniche e ingegneristiche, ma anche di sviluppare una capacità organizzativa e decisionale. Le competenze acquisite all’università sono indispensabili per formare una figura professionale efficiente, flessibile e consapevole.

Laurearsi in ingegneria gestionale, esami e piano di studi

Se sogni di diventare un ingegnere gestionale, innanzitutto avrai bisogno di conoscere le materie e gli esami che dovrai sostenere per diventare un affermato professionista del settore. Come accennato nel paragrafo precedente, i corsi di laurea in ingegneria gestionale vantano un piano di studi piuttosto ampio e complesso, indispensabile per formare una figura professionale completa e flessibile. Tra le materie caratterizzanti di questo specifico percorso di laurea triennale troviamo ingegneria meccanica, ingegneria elettronica, informatica, fisica, analisi e, ovviamente, inglese nel biennio. Nel corso del terzo anno di studi, invece, un focus maggiore sarà dato a materie quali gestione aziendale, economia applicata all’ingegneria, sistemi integrati di produzione e gestione degli impianti aziendali. Il piano di studi del corso di laurea in ingegneria gestionale può inoltre essere arricchito da alcuni esami a scelta dello studente tra alcune materie proposte.

Dove studiare ingegneria gestionale: università e corsi di laurea

Se sei sicuro di voler diventare un ingegnere gestionale, a questo punto dovrai soltanto scegliere l’università che fa per te. La scelta, anche in questo caso è ampia: potrai scegliere un ateneo sulla base della vicinanza o del prestigio nel tuo campo di studi. Tuttavia, è giusto che tu sappia che attualmente sono diverse le Università Telematiche con Ingegneria che hanno inserito un corso di laurea in ingegneria gestionale online. Questo perché si tratta di un settore professionale in forte crescita che apre diverse possibilità a chiunque decida di intraprendere questo corso di studi. Tra gli atenei più conosciuti per quanto riguarda il corso di studi in ingegneria gestionale troviamo, naturalmente, il Politecnico di Milano, l’Università di Napoli, Bari, Palermo e, naturalmente, Torino. La scelta è variegata e differenziata, potrai scegliere sulla base delle tue esigenze. Tutto quello che dovrai fare adesso è scegliere l’università che fa al caso tuo e magari, chissà, diventare un consulente aziendale nell’ambito della finanza, dell’economia o della pubblica amministrazione.

Ingegneria Gestionale nelle Università Telematiche

In Italia sono presenti diverse università online che forniscono corsi in ingegneria gestionale, dunque c’è ampia scelta: nello specifico la Unicusano, la Mercatorum e la Uninettuno offrono quest’opzione per quanto riguarda i corsi di ingegneria gestionale triennale di primo livello.

Qualunque sia la vostra scelta, tutte le università citate offrono allo studente che voglia intraprendere questo corso di laurea l’opportunità di studiare tramite materiale multimediale come delle videolezioni e delle dispense. L’interazione con un docente e/o un tutor è sempre garantita, in modo da fornire al corsista tutti gli strumenti necessari al fine di conseguire una formazione accurata e completa. Ricordiamo che per accedervi non è previsto un test d’ingresso a sbarramento, ma solo un semplice test volto a valutarne le competenze, a differenza della maggior parte degli atenei italiani.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se stai decidendo a quale Università Online in Ingegneria iscriverti oppure quale corso di Laurea Online in Ingegneria o Master Online in Ingegneria scegliere, non esitare a contattarci attraverso il modulo contatti, ti forniremo una consulenza gratuita per supportarti nella scelta del tuo percorso formativo in maniera consapevole e mirata.

Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *