Riuscire a laurearsi lavorando: università per lavoratori

Fortunatamente negli ultimi tempi, grazie alle università per lavoratori, riuscire a laurearsi lavorando è diventato davvero alla portata di chiunque.

Capita nella vita infatti, che le scelte compiute in giovane età portino a concentrarsi su alcuni aspetti piuttosto che su altri e ci si ritrovi poco dopo a rimpiangere qualcosa, come nel caso della possibilità di studiare e laurearsi. Ma è davvero possibile frequentare un’università per lavoratori? E in che modo? Vediamolo insieme.

Riuscire a laurearsi avendo poco tempo: come fare?

Il sogno di una laurea per lavoratori e persone che in generale hanno poco tempo da dedicare allo studio è realizzabile attraverso le università telematiche, ovvero delle vere e proprie istituzioni scolastiche online che permettono ai loro iscritti di seguire le lezioni attraverso dispositivi come computer, Tablet o persino smartphone, avendo dei tutor personali per qualsiasi dubbio e permettendo loro di recarsi in sede solo per esami e seduta di laurea. Ma come funzionano queste università per lavoratori? Innanzitutto in Italia esistono undici diverse Università Telematiche riconosciute dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), le quali conferiscono al titolo di laurea lo stesso valore di quelle tradizionali senza la benché minima differenza.

Corsi di laurea per lavoratori: quali scegliere?

Nel panorama delle università telematiche si può scegliere davvero qualsiasi corso di laurea non comporti la presenza fisica dello studente in loco. Tra le facoltà con più corsi ci sono sicuramente quelle che comprendono i corsi di laurea online in ingegneria,  ma le opzioni di scelta sono decisamente variegate. Il problema principale che affligge coloro che vorrebbero prendersi un ulteriore titolo di studio e hanno un’occupazione riguarda la gestione del tempo e il sostenimento degli esami che devono essere preparati in maniera sicuramente differente rispetto ad uno studente tradizionale. Le università telematiche, ovviamente, vengono incontro a queste problematiche in diversi modi.

Le lezioni sono disponibili online e si possono seguire in qualsiasi momento attraverso apposite piattaforme con password che vengono fornite direttamente allo studente; se qualche concetto della lezione seguita non dovesse essere chiaro o si sentisse la necessità di un approfondimento, ogni disciplina associa alla lezione video un tutor d’apprendimento che è pronto a rispondere ad ogni domanda ed eventualmente a mettere in contatto lo studente con i docenti. Inoltre, a differenza dell’università ”convenzionale” quella telematica presenta la possibilità di iscriversi all’anno accademico praticamente in qualsiasi momento e di seguire le lezioni tutti i giorni e a tutte le ore senza limiti di accesso. Gli appelli per sostenere gli esami poi vengono pubblicati mensilmente dando quindi la possibilità allo studente di poter dare diversi esami in poco tempo.

Per quanto riguarda il materiale didattico, spesso esso è incluso e digitalizzato per permettere allo studente lavoratore di ottimizzare ulteriormente i tempi e avere un accesso diretto ai concetti e alle nozioni senza dover acquistare libri di testo. Spesso tuttavia il grande dubbio che affligge coloro che vogliono iniziare un percorso del genere riguarda il metodo di studio e il volume di argomenti da trattare. Anche in questo caso è sufficiente sapere che qualsiasi università telematica offre il servizio di assistenza e tutoraggio incluso nella retta annuale che affianca ad ogni studente un esperto che è in grado di valutare quali esami siano da affrontare prima e di fornire un approccio allo studio personalizzato in base alle esigenze di ciascuno.

Iscriversi ad una università telematica: come funziona?

In base a ciò che abbiamo già scritto quindi, laurearsi lavorando non solo è possibile ma ci sono orizzonti diversi e in molteplici carriere universitarie. Di base basta iscriversi al corso di laurea online, produrre i documenti anagrafici, l’attestato di diploma di maturità e le ricevute di pagamento della quota d’iscrizione all’anno accademico per iniziare a seguire i corsi che sono tutti disponibili su apposite piattaforme di e-learning. Una volta completato il programma di studi ed effettuate le opportune verifiche di preparazione da parte dei tutor, si richiede di poter sostenere l’esame e si arriva in sede (gli esami e la tesi sono gli unici eventi in cui presenziare in loco) per la prova e l’eventuale verbalizzazione dell’esame sostenuto. I tutor quindi, svolgono l’essenziale funzione di verificare se si è davvero pronti per sostenere l’esame evitando a chi è in cerca di un titolo di laurea per lavoratori, inutili viaggi e spese. Una volta terminato tutto il ciclo di studi (3 anni per le lauree triennali, 2 per le specialistiche) e verbalizzati tutti gli esami si richiede la tesi come in qualsiasi università fisica e si effettua la seduta di laurea per conseguire l’agognato titolo di ”dottore”.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se stai decidendo a quale Università Online in Ingegneria iscriverti oppure quale corso di Laurea Online in Ingegneria o Master Online in Ingegneria scegliere, non esitare a contattarci attraverso il modulo contatti, ti forniremo una consulenza gratuita per supportarti nella scelta del tuo percorso formativo in maniera consapevole e mirata.

Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy.

Accetto di ricevere la newsletter. Potrai disiscriverti in qualsiasi momento grazie al link presente in ogni mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *